Il leopardo dell'Amur torna a ripopolarsi


Secondo un rapporto del dipartimento forestale nella provincia di Jilin, un'importante città della Manciuria meridionale (Cina), e il World Wide Fund for Nature, il leopardo dell Amur, uno degli animali più rari del pianeta sta mostrando segnali di ripresa nel suo ripopolamento.

"Grazie alla Cina, che sta facendo enormi sforzi nella protezione delle foreste e nella  repressione del bracconaggio, il grande felino sembra essere in ripresa", ha detto Jiang Jinsong, un funzionario del Dipartimento Foreste della provincia di Jilin.

All'inizio di quest'anno, il dipartimento, in collaborazione con il WWF e la Wildlife Conservation Society, ha svolto un sondaggio sul leopardo Amur nella zona di montagna Changbai. L'obiettivo dell'indagine era quello di confermare l'habitat del felino e la popolazione e fare i preparativi per un'ulteriore protezione.

L'indagine, che ha interessato circa 2.000 chilometri quadrati, ha indicato che sei leopardi femmine, due maschi e un cucciolo vivono nella provincia di Jilin nel nord-est della Cina, sede di un quarto della popolazione mondiale del leopardo dell'Amur. La zona è anche identificata come una dei 12 habitat più importanti del leopardo.

L'habitat del leopardo si è ampliato ed ora è da tre a quattro volte più grande di quanto non fosse alla fine del 1990. "È davvero una sorpresa, che indica che i nostri sforzi sono stati ripagati", ha detto Jiang Guangshun, un alto funzionario del WWF che ha studiato il selvaggio leopardo e la tigre siberiana per 20 anni. "L'insediamento di leopardi femmine è l'indicatore chiave per valutare in che modo la popolazione è sana," ha aggiunto.

La Cina ha intensificato la conservazione delle foreste vergini e la protezione della fauna selvatica negli ultimi dieci anni. Nel 2001, è stata istituita la riserva naturale Hunchun per le tigri siberiane e i leopardi. La riserva si trova nella zona di frontiera tra Cina, Russia e Repubblica democratica popolare di Corea.

Secondo il rapporto rilasciato dal dipartimento forestale di Jilin, la ricerca applicata, la protezione dell'habitat, l'effettiva applicazione della legge e il sostegno della popolazione locale hanno contribuito alla sopravvivenza del leopardo.

"L'opera più importante è quello di ripristinare la catena alimentare di leopardi", ha detto Lang Jianmin, un funzionario della riserva naturale di Hunchun. Egli ha osservato che i leopardi dell'Amur, che possono pesare fino a 90 chilogrammi da adulti percorrono grandi distanze in cerca di prede, come l'alce e cinghiale.

Dopo tanto tempo, allorché nel 20esimo secolo gli insediamenti umani, la perdita di habitat e il bracconaggio hanno portato i felini vicino all'estinzione, finalmente questo fiero animale, la cui estinzione sarebbe stata una grande perdita per la fauna selvatica sta tornando lentamente a ripopolarsi.
E questa, se permettete, è una gran bella notizia! 

Immagine: care2.com

Altri post

La mappa del tesoro nella poesia di un miliardario

La cattedrale di ghiaccio

La mitica dieta degli Hunza

Ritrovata la tomba di Cleopatra ?

Bulgaria: rivelata la verità sui vampiri ?

L'amarcord di Trump sull'ʼimpeachment di Bill Clinton

Esiste una flotta spaziale segreta per combattere gli alieni?